Perchè partecipare?

Perché partecipare alle Fiere?

Nel 2016 il fatturato generato dall’export è stato di 417 miliardi di euro.
Per molte PMI le esportazioni sono l’unico modo per sopravvivere in un momento storico in cui la domanda interna ancora non riesce a tornare a livelli pre-crisi.
E per riuscire a concludere nuovi contratti e ad aumentare le esportazioni, le manifestazioni fieristiche sono il palcoscenico dove mettere in mostra i propri prodotti.

Ogni anno in Italia si svolgono circa 1000 fiere, tra quelle regionali, nazionali e internazionali.
Ed è proprio dalle fiere che le piccole e medie imprese riescono a produrre oltre il 50% delle esportazioni totali: durante gli eventi si stringono accordi con nuovi clienti e si aumenta il fatturato.

Purtroppo non ancora tutte le piccole e medie imprese riescono a capire l’importanza di partecipare alla fiere, nonostante la presenza di bandi che finanziano la partecipazione delle aziende.

 

 

L’internazionalizzazione delle imprese.

Le fiere sono il luogo dove ampliare le proprie conoscenze e fare attività di networking.

Il mercato internazionale è sempre più importante per le piccole e medie imprese e riuscire a farsi conoscere dai nuovi clienti è fondamentale per continuare a crescere.
E lo dimostra il giro d’affari prodotto dalle fiere: oltre 60 miliardi di euro.

Le fiere internazionali svolte in Italia hanno richiamato in totale 13 milioni di visitatori di cui il 10% provenienti dall’estero.
Un numero che può sembrare esiguo, ma in realtà non lo è.

Sono circa un milione e mezzo di imprenditori stranieri che arriva in Italia per scoprire i nuovi prodotti realizzati dalle piccole e medie imprese italiane.

Un’opportunità unica da sfruttare al meglio. 

Fonte quifinanza.it

 

Perchè partecipare a WST-SHOW?

Otto motivi per cui vale la pena partecipare...

1

Innovazione

Perché è una fiera innovativa in un settore in costante crescita.
5

Destagionalizzazione

Perché con il turismo sportivo ed accessibile si genera una destagionalizzazione del turismo, andando a coprire anche mesi di scarsa affluenza. E spesso il fattore climatico non incide nelle scelte della località.
2

Sport prioritario

Perché il turismo sportivo è ormai il motivo prioritario di scelta di una vacanza, di una destinazione, di un evento.
6

Appasionati oculati

Perché sport è passione ed il profilo dell’appassionato è molto attento nelle scelte ed è un soggetto molto spendente rispetto alla media.
3

Lo sportivo spende

Perché Il turista sportivo ha una maggiore propensione alla spesa e le sue vacanze hanno una durata maggiore della media nazionale.
7

Si conciliano i bisogni di tutti

Perché WST-SHOW è la prima fiera che parte dai bisogni degli attori, siano essi espositori, buyers, stampa, visitatori ed istituzioni e per soddisfarli ci costruisce attorno l’evento.
4

Dovere sociale ed economia

Perché l’accessibilità è un dovere sociale ma anche un settore economico importante.
8

Fiera esperienziale

Perché WST-SHOW sarà la prima “fiera esperienziale” in cui ogni singolo attore del progetto oltre a raggiungere il proprio obiettivo avrà un “racconto” da condividere con amici e parenti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.   ACCETTO    Maggiori informazioni